Natura e archeologia: il bosco di Tardara e le rovine di Halaesa

Facile

L’Associazione naturalistica INEBRODI vi porta alla scoperta del territorio della valle del fiume Alaisos (Torrente #Tusa), nella splendida terra di mezzo, tra gli scavi archeologici di Alesa Arconidea e il suggestivo bosco di #Tardara.
Due giorni di escursioni e trekking per godere di uno dei posti più antichi e importanti della Sicilia tirrenica, tra natura, storia, tradizioni e prodotti tipici del territorio. Il sabato pomeriggio, percorreremo quell’altura collinare isolata e strategica di #Halaesa sorta a otto stadi dal mare sui terreni sedimentari noti come Flysch di Tusa e che quasi sicuramente celano un antico teatro. Ma anche un luogo dove l’importanza dell’acqua è testimoniata dalle linee della Tabula Halaesina – una vera e propria “mappa catastale” – e dalle diverse canalette che attraversano quest’area immersa tra gli ulivi secolari. Faremo una visita al museo archeologico e, alla sera, sistemazione negli alloggi e cena con prodotti tipici nella cittadina medievale di Tusa. Una passeggiata per le vie del paese ci farà scoprire la struttura del Calvario, dalla caratteristica forma a cuore che vuole in qualche modo riprodurre il Monte Calvario e le tre croci. Domenica mattina, un itinerario naturalistico di pregio, all’interno di un’area SIC (sito di importanza comunitaria ITA020018) ad ovest dell’abitato di Tusa, ci farà scoprire la suggestiva sughereta di Monte Tardara godendo di punti panoramici a 360° tra rocce quarzarenitiche e un’importante flora mediterranea; lì dove camminò il francescano San Felice da Nicosia. Prima del rientro, chiudendo un percorso ad anello, pranzeremo presso l’area attrezzata di Tardara in prossimità di una postazione della forestale.

NOTE LOGISTICHE

Quota € 25,00 (guida AIGAE, organizzazione, visita guidata ad Alesa); Altre spese € 40,00 (pernottamento in B&B, cena sociale in trattoria tipica, prima colazione); Possibilità di partecipare alla sola escursione di domenica al costo di € 15,00.
Sabato – Appuntamento ore 15,00 a Piazza Stazione – Ferroviaria di Castel di Tusa (ME); Visita agli scavi archeologici di Alesa, guidati da un esperto conoscitore dei luoghi; ore 18,30 sistemazione negli alloggi nel centro storico di Tusa; ore 20,00 cena sociale presso una trattoria tipica e passeggiata serale alla scoperta di Tusa.
Domenica – Ore 9,30 Partenza da Tusa, con i mezzi propri, per C.da Favara per iniziare l’escursione nel suggestivo bosco di Tardara, tra sentieri, sughere e punti panoramici sul Tirreno; percorreremo parte del Sentiero di San Felice da Nicosia; Pranzo a sacco (a cura dei partecipanti) e rientro alle macchine alle ore 16,30 circa.

Per info costi e prenotazioni:
info@inebrodi.it
320-5656912 (Ninni)

  • Località di partenza: C/da Favara
  • Loc. di arrivo: Bosco di Tardara
  • Lunghezza percorso (a/r): 9 km circa
  • Tempo di percorrenza: 3 h (escluso soste)
  • Difficoltà: facile

Pubblicato da I Nebrodi escursioni su Giovedì 22 febbraio 2018

Share the Post

Comments

No comment yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *